Senza emozioni

Ascolti le mie parole spezzate dal pianto senza sapere cosa rispondere.

Mi guardi con quegli occhioni grigi e mi lasci così, inerme.

Annunci

Ghost

Resto qui a parlare con un fantasma.

Le chiedo di farmi vedere cosa devo fare con lui, che sono stati innamorati e forse può aiutarmi. Le dico che è colpa sua, che sto pagando io le conseguenze della sua scelleratezza. Poi le chiedo scusa e torno a chiedere consigli.

Ad un fantasma, si, avete letto bene. IO sto qui come n’idiota a parlare con una persona che non ho mai conosciuto, che ormai però fa parte di me, con la quale mi pare di vivere il mio quotidiano.

Un fantasma che a volte risponde fulminandomi lampadine, facendo cadere oggetti che da 3 anni sono sempre allo stesso posto e che mai sono caduti.

Coincidenze, lo so. Non sono del tutto pazza, ci mancherebbe.

Da una settimana resto fredda con lui e cerco di far passi indietro, cerco di non espormi più come facevo prima, mi ripeto che non devo contare su di lui, ripeto mentalmente le sue frasi di quella sera sul divano, per imprimermi bene in testa che lui non mi amerà e che tutto questo finirà.

Ma nonostante ciò, mi arrivano nella testa flash di momenti belli, felici. Prima che le sue parole li facesse crollare come un castello di carte. E mi prende una morsa dentro fatta di rabbia e tristezza.

E tu, lo so, sai benissimo che provo queste cose, so che sai che mi raffreddo ogni giorno un po’, ma non sai che ad ogni tuo messaggio che arriva il cuore fa una capriola. Ecco… Ne ho appena avute 3, per i tuoi 3 messaggi.

Ma li leggeró dopo, perché nel frattempo è caduto l’aspirapolvere facendo un boato pazzesco.